Klose: “Dobbiamo pedalare per riconfermarci. Ora testa al Bayer Leverkusen”

Fonte: Valeria Rainaldi - lamialazio.altervista.org
Pubblicato: 8 agosto 2015 alle 19:14

coman-klose-juventus-lazio-supercoppa-italiana_11onwppaav7eq1fwodjj17tzzq

Una sconfitta che brucia, un altro trofeo che vola via. Ha girato poco la Lazio in quel di Shanghai e ha pagato qualche disattenzione di troppo. Si è fatta però vedere poco anche in attacco la squadra di Pioli che ha creato quasi nulla. Pochi i palloni per Miroslav Klose, in campo per un’ora in questa Supercoppa sfumata e che ha poi lasciato il posto all’altro centravanti biancoceleste, Filip Djordjevic, ininfluente anche lui  per quello che è stato il risultato finale. Lavorare e migliorare: queste le parole d’ordine per la compagine laziale che, dopo il ritorno in Italia, dovrà affrontare 10 giorni di fuoco, e non solo per le temperature. A parlare nel post gara è stato proprio l’attaccante tedesco che ai microfoni di Lazio Style Channel ha detto la sua sul match contro la Juventus: “La prestazione non è da buttar via, solo che dopo il primo gol è diventato difficile giocare. Il campo? Non era ottimale ma ci ha giocato anche la Juventus. Noi siamo consapevoli del fatto che nessuno ci ha mai regalato niente, quindi se vogliamo ripetere la stagione scorsa dobbiamo pedalare . Sono arrivati nuovi giocatori ed è importantissimo farli integrare al meglio perché il gruppo è necessario per fare bene. Bayer Leverkusen? E’ una squadra molto forte. Appena rientreremo in Italia dovremo lavorare bene. Per affrontare queste due partite ci vorrà testa e dobbiamo giocarle bene. Sarà una sfida molto importante.” E sull’affetto dei tifosi cinesi..: “Mi rende orgoglioso. Ricevo tante lettere dalla Cina, Giappone, Malasia..sono molto tifosi anche qui e questa cosa mi piace molto.”

Commenti La Mia Lazio

commenti