Pioli: “E’ mancato solo il risultato. Sono fiducioso per il futuro”

Fonte: Valeria Rainaldi - lamialazio.altervista.org
Pubblicato: 8 agosto 2015 alle 18:31

143407756-fe770986-3c34-436e-8ef7-42dbd1d57087

 

Rammarico, delusione per un trofeo andato ancora una volta nelle mani di qualcun altro. La Lazio ha mancato il suo primo appuntamento ufficiale, evidenziando difficoltà dal punto di vista fisico e realizzativo. Gambe ancora imballate per gli uomini di Stefano Pioli che si è dovuto nuovamente piegare davanti ai bianconeri. Un tabù che non si riesce a sfatare: il tecnico biancoceleste avrebbe voluto farlo oggi ma così non è stato. Vuoi il campo, le condizioni climatiche o una squadra che, senza dubbio, deve lavorare e ancora lavorare. Da resettare la stagione passata che, per quanto bella possa esser stata, è ormai finita. “Ricominciamo da zero” aveva detto Pioli alla vigilia: ora si ripartirà con una sconfitta sulle spalle e più di qualche cosa da rivedere con un preliminare alle porte. Al termine del match il mister laziale ha preso parola ai microfoni della Rai con l’amaro in bocca per un’occasione andata in fumo, ma non del tutto scoraggiato per il futuro: “E’ stata una partita difficile ma equilibrata. Contava il risultato che non ci ha sorriso. Ero sicuro che la prima squadra che avrebbe segnato sarebbe poi arrivata alla vittoria. Tutte e due le squadre hanno creato poco. Sono fiducioso per il futuro, oggi ho visto la mia squadra con tanto cuore. I nuovi arrivi sono giovani e con tante qualità ma sono arrivati in ritardo per questa partita e prepararci in così poco tempo era difficile, ma lo spirito è stato quello giusto. Ora pensiamo subito ai play-off con il Leverkusen: è una formazione ostica ma dimostreremo di essere all’altezza dell’avversario.”

 Il tecnico di Parma è poi intervenuto anche su Lazio Style Channel per analizzare la sconfitta contro i bianconeri: “Sicuramente non siamo soddisfatti perché volevamo vincere anche per avvalorare ciò che di buono abbiamo fatto lo scorso anno. Abbiamo tenuto bene il campo ma non siamo riusciti a portare  a casa la vittoria per delle disattenzioni. Ci sta commettere qualche errore ma ho visto un grande spirito, c’è mancato solo l’ultimo passaggio. Sapevo che sarebbe stata una partita difficile, dove ci sarebbe stato da soffrire. Avevo avvisato i ragazzi che il pallone sarebbe rimbalzato in maniera strana. Abbiamo pagato una disattenzione difensiva prendendo gol. Anche quest’anno vogliamo dimostrare di poter essere competitivi. Dobbiamo migliorare il ritmo che sicuramente stasera non è stato ottimo viste anche le condizioni climatiche. Tre o quattro giocatori oggi hanno giocato la loro prima partita. Leverkusen? Conosco l’avversario, so che gioca ad alta intensità, aggredendo e ripartendo ma noi siamo la Lazio e ci impegneremo al massimo per passare il turno. Abbiamo tutte le carte in regola per toglierci le nostre soddisfazioni.”

Commenti La Mia Lazio

commenti