Tounkara e Auronzo quest’anno non si incontreranno. Il procuratore: “Dobbiamo aiutarlo a maturare”

Fonte: Alessandra Cinelli - lamialazio.altervista.org
Pubblicato: 22 giugno 2015 alle 17:51

Tounkara2

 

Tutti stavano aspettando il salto definitivo per promuoverlo in prima squadra, ma Tounkara ha sorprendentemente subìto un calo netto, che non gli permetterà di prendere parte al ritiro di Auronzo che partirà tra poco meno di tre settimane. Quest’anno il talento spagnolo si è oscurato tra qualche cartellino rosso di troppo e poco spirito di sacrificio, complice anche la giovane età. L’esclusione è stata comunicata dal suo procuratore Claudio Anelucci a Radio Olympia: “Tounkara non sarà nel gruppo di Pioli, l’avviso è giunto a lui in prima persona. Le sue doti sono chiare a tutti e non sono messe in dubbio. Sul suo carattere si può e si deve dedicare tempo per farlo migliorare. Noi smentiamo ufficialmente ogni diceria sulle “balotellate” a lui affibbiate, così si cerca solo di infangare un giovane di proprietà della Lazio, che aveva stregato tutti con le sue giocate. Bisogna solo lasciarlo maturare in pace, deve impegnarsi a fondo per meritarsi il posto e rimanere sempre umile. Per questo non dobbiamo lasciarlo solo, ma aiutarlo nel percorso di crescita”. Il tempo, il mister, la società e i tifosi sono tutti dalla sua parte, nessuno scorda il suo talento. Un anno “no” può capitare a tutti, Felipe Anderson docet.

Commenti La Mia Lazio

commenti